L’altra viso della siccità: a rischio le vongole del Po e le orate di Orbetello

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

Lungo il foce del Po la siccità, con la mancanza di acqua per garantire il ricambio idrico e l’aumento della salinità lungo la costa, sta soffocando le vongole e cozze e ha già portato alla perdita del 20% degli allevamenti. Dall’altra parte, sul Mare Tirreno, la regione Toscana chiede l’intervento del governo per salvare l’acquacoltura nella laguna di Orbetello, dove la siccità e i venti contrari impediscono la crescita delle acque e la temperatura ha raggiunto i 28 gradi, 5 gradi in più di quella del mare: c’è così poco ossigeno che i pesci rischiano l’anossia.

È l’altra faccia dell’emergenza siccità che in questi giorni sta stringendo nella morsa il nostro Paese, nonostante le prime, insufficienti piogge. Gli effetti del cambiamento climatico e del surriscaldamento non si fanno sentire solo nei campi, ma anche nel resto delle attività primarie, e nemmeno gli allevamenti ittici ne sono esenti.

Loading…

Similar Articles

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Advertismentspot_img

Instagram

Most Popular